da dove vengono dolci i classici le quattro stagioni ricetta

Hot cross buns senza glutine

18 aprile 2014
Hot cross buns senza glutine
The-Busy-Cook  IL RACCONTO
Ogni nazione ha il suo dolce di Pasqua, in Italia direi che addirittura ogni paese ha il sui dolce tipico, in genere un lievitato esagerato.  In Inghilterra i dolci tradizionali sono gli hot cross buns: panini dolci speziati e ripieni di uvetta, a volte canditi e decorati con una croce fatta con un impasto di farina e acqua.
Sono dolci che hanno una tradizione antichissima ed erano cosí famosi che in epoca elisabettiana (la prima Elisabetta…ovvio) era proibito produrli durante l’anno se non in Venerdí Santo,  funerali e Natale, insomma una manicaretto speciale perché speziato e profumato e quindi caro. Da questo divieto é nata l’abitudine di fare gli hot cross buns nelle case.
Adesso hanno sono decorati con una croce fatto con un impasto dolce, ma probabilmente in origine doveno solo aver una croce incisa con la lama di un coltello e venivano chiamati Good Friday Buns.
Legati a questi panini soffici ci sono diversi miti e tradizioni, come quella che dice che avere un hot cross buns la notte del Venerdí Santo porterá abbondanza e allontanerá la sfortuna, o,  che se si preparano proprio quel venerdí non diventeranno mai secchi o ammuffiti.
Nel ‘700 i panini cominciavano a essere venduti per le strade, e venditori gridavano la rima popolare “One-a-penny, two-a-penny, hot-cross bun”, un centesimo per un panino piccolo, due per quello piú grande Tutto questo é rimasto in una canzoncina per bambini. Questa  è una versione gluten free di cui sono contetissima: sono piaciuti a tutti, sono morbisissimi, soffici, hanno profumato tutta la casa!
Hot cross buns senza glutine
Hot Cross Buns senza glutine
194px-Gerrit_Dou_1646_painting_Girl_Chopping_Onions LA RICETTA

[print_this]

Ingredienti:

  • 480 g di farina senza glutine (ho usato MIX C Schär) (piú q.b. per spolverare il piano di lavoro)
  • 1 cucchiaino da te di xantano
  • 350 ml di acqua
  • 50 g di zucchero
  • 40 g di burro
  • 1 bustina di lievito secco
  • 1 uovo
  • 3 cucchiai di uva passa
  • 1 cucchiaio di spezie varie in polvere (chiodo di garofano, cardamomo, anice stellato, noce moscata)
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiano di sale
  • la buccia grattuggiata di un limone

Per la decorazione:

  • 50 g di farina senza glutine
  • 25 g di burro
  • 5/6 cucchiai di acqua
  • 1/2 cucchiaio di buccia grattugiata di limone

Per la glassa:

  • 2 cucchiani di zucchero
  • 2 cucchiai di latte

Avete bisogno di

  • Macchina del pane o Bimby (facoltativo)
  • Un paio di placche da forno
  • Due fogli di silicone (facoltativi)
  • Un pentolino
  • Un sac a poche o una bustina di plastica
  • Un pennello

Procedimento:

1. Impasto e prima lievitazione

Con la macchina del pane: La macchina del pane é un ottimo aiuto per impastare e far lievitare la massa.

Mescolate la farina con tutte le spezie e la scorza grattugiata di limone. Versate nel cestello della macchina: l’acqua e l’uovo leggermente sbattuto, cospargete la farina coprendo tutti i liquidi. In un angolo mettere lo zucchero, nell’angolo opposto in diagonale il sale e in altro angolo il burro tagliato a cubetti, Fate un piccolo buco nella farina e versate il lievito. Azionate il programma per impasto e lievitazione. Al beep o alla fine della fase di impasto aggiungere l’uvetta. Controllare la consistenza dell’impasto, deve essere molto morbido e appiccicoso ma si dovrebbe toccare con le dita senzi che resti appiccicato, se necessario aggiungere qualche cucchiaino di farina.

Con Bimby: Mettete nel boccale la farina con le spezie, il lievito, l’uovo e lo zucchero, mescolare a vel 3., versare l’acqua poco alla volta e infine unire il burro ammorbidito e il sale. Continuare a mescolare a a vel 5 per 10 secondi. Poi continuate a impastare vel. spiga per 10′,  2′  minuti prima della fine  aggiungete l’uvetta.

Controllare la consistenza dell’ impasto, deve essere morbido e appoccicoso ma si dovrebbe toccare con le dita senzi che resti appiccicato, se necessario aggiungere qualche cucchiaino di farina. Fate lievitare l’impasto nel Bimby per un’ora e mezza, sino a che raddoppi di volume.

 A mano:  In una ciotola versare tutti gli ingredienti meno il sale e il burro e iniziate a unirli prima con una spatola e poi con le mani. Quando gli ingredienti sono bel amalgamati unire il burro morbido e integrarlo.

Continuare a impastare e mescolare con l’aiuto di una spatola o con le mani sino a ottenere un impasto orbido e appiccicoso ma che si dovrebbe toccare con le dita senzi che resti appiccicato, ci vorranno almeno 10 minuti.

Unite anche l’;uvetta e continuate a impastare per integrarla.

Coprire la ciotola e mettere a livitare in forno spento con la lucina accessa sino a che raddoppi di volume.

Ci vorrá almeno un’ora e mezza.

2. Formare i panetti e seconda lievitazione:

Imburrate due placche da forno o foderatele con un foglio di silicone.

Una volta che l’impasto é ben lievitato trasferitelo su un piano di lavoro infarinato con farina senza glutine (ovvio) tagliateto in 14 pezzi da 65 g ciascuno e formate dei panetti rotondi con le mani.

L’impasto é appiccicoso potete lavorarlo con le mano leggermente infarinate.

Appoggiate i paninetti nelle placche da forno distanti tra loro e copriteli con una pellicola.

Fate lievitare per un’altra mezzora, devono quasi raddoppiare il volume, nel frattempo accendere il forno a 200 gradi.

3. Cottura e decorazione:  Peparate la pasta per le croci:  mescolate la farina con il burro sino ad avare un composto sabbioso, legate tutto con l’acqua per ottenere una crema morbida che si possa mettere nel tasca da pasticcere con bocchetta liscia (o in una bustina di plastica a cui poi tagliate un estremo) e poi decorate i paninetti disegnando una croce sulla superficie.

Cuoceteli in forno caldo per circa 15-20 minuti, sino a che siano leggermente dorati in superficie. Mentre si cuociono preparate la glassa: mettete il latte con lo zucchero in un pentolino e poi cuocetelo a fuoco basso sino a che lo zucchero sia completamente sciolto. Spennellate con la glassa i panini ancora caldi e poi metteteli ad asciugare su una gratella. Aspetatte che si raffeddino e gustateli con un po’; di burro.

NB: Come tutti i pani senza glutine anche questi tendono a seccare, sono durati due giorni abbastanza bene ma il secondo giorno avevano perso un po’ di morbidezza che hanno recuperato una volta scaldati al microonde. Consiglio di congelare quelli che non mangiate subito e poi li tirare fuori dal congelatore e li scaldate al forno.

 

Per gli Hot Cross Buns con glutine
Ingredienti:

  • 450 g di farina
  • 350 ml di acqua
  • 50 g di zucchero
  • 40 g di burro
  • 1 e 1/2 cucchiaino da te di lievito secco
  • 1 uovo
  • 3 cucchiai di uva passa
  • 1 cucchiaio di spezie varie in polvere (chiodo di garofano, cardamomo, anice stellato, noce moscata)
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiano di sale
  • la buccia grattuggiata di un limone

Per la decorazione:

  • 50 g di farina senza glutine
  • 25 g di burro
  • acqua q.b.
  • Per la glassa:
  • 2 cucchiani di zucchero
  • 2 cucchiai di latte

Il procedimento é uguale a quello dei panini senza glutine

Hot Cross Buns senza glutine

[/print_this]

Hot Cross Buns senza glutine

 

 (c) Paintings Collection; Supplied by The Public Catalogue Foundation  LE NOTE
Come sempre i prodotti senza glutine tendono a seccare velocemente. Devo dire che questi panetti hanno retto bene la prova del tempo, ma il consiglio è di congelarli e poi scaldarli al forno appena volete assaggiarli. Basteranno pochi minuti e tornano fragranti.

Questa è anche il docle del mese del gruppo RE-CAKE WANTS YOU..

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply