dolci le quattro stagioni ricetta

Sorbetto alle fragole senza gelatiera

17 gennaio 2014
Sorbetto alle fragole senza gelatiera

 

“Per preparare un gelato alla fragola: prendete trenta fragole grosse belle profumate, affettatele e tagliatele a cubetti, poi passatele al setaccio: aggiungete una tazzina di zucchero e una pinta latte di mucca denso;
mescolate bene mentre lo congelate. Non serve nient'altro, ma potete guarnirlo con un poco di menta o di pepe bianco a piacere”

The book of Ices, Carlo Demirco 1678 da Anthony Capella, Il Pasticciere del Re

Sorbetto alle fragole senza gelatiera

Il gelato é una cosa seria. Il gelato é un privilegio, una raffinatezza da re, una delizia per i palati delicatissimi dell’aristocrazia.

Per avere il gelato bisognava avere una ghiacciaia come il Duca di Montefeltro, Federico, che nel suo meraviglioso palazzo aveva raccoglieva arte e cibi raffinati.

Il gelato si fa con freddo e ghiaccio proprio quando le temperature sono tali da ridurre tutto in una pozza d’acqua.

Il gelato richiede tecnica, sapienza e pazienza.

Il gelato ha una storia affascinante lunga e intricata,

Non esiste solo il gelato: bisogna distinguere tra gelato, sorbetto, granite.

La tecnica del gelato é complessa, il gelato industriale e semi artigianale ha additivi per rendolo cremoso, morbido e consistente,  come lo xantano, che in questo blog conosciamo bene.

Quindi siamo felici e contenti di vivere in questo secolo, in questi emisferi,  perché il gelato é a portata di tutti. Insomma, come scopre Woody Allen in Midnight Paris meglio vivere in un secolo con anestesia, antibiotici, antidepressivi e …gelato a volontá. Che alla fine,  forse,  basterebbe da solo a risolvere anche i primi tre problemi.

Il gelato casalingo si dibatte tra gelatiera e semplici aggiustamenti manuali.

Con il gelato sono una assoluta dilettante, faccio solo e quasi esclusivamente granite o sorbetti, e so solo che se la frutta é buona, il sorbetto male non puó venire. Non ho gelatiera e dolcifico a occhio, in base alla dolcezza della frutta.

Ovvero un metodo un po’  brutale ma efficace.

Che i maestri gelatieri italiani, famosi nel mondo sin dai tempi di Procopio dei Coltelli, maestro gelataio siciliano che conquistó il Re Sole. mi perdonino.

Sorbetto di fragole senza gelatiera

Ingredienti:

  • 500 g di fragole tagliate a dadini piccoli e congelate
  • 100 g di zucchero in polvere* (potete aumentare o abbassare la dose)
  • 20 g di succo di limone
  • 1 cucchiaio di glucosio o di miele
  • Menta o pepe per profumare (facolativo)

Procedimento

Inserire i cubetti di fragole ben separati tra loro in un robot da cucina insieme a tutti gli altro ingredienti, tranne la menta o il pepe, e frullare mescolando di tanto in tanto e assaggiate la crema per regolare lo zucchero.

Quando ottenete una crema gelata é pronto.

Lo potete servire subito o mettere nel congelatore.

Io lo preparo con il Bimby con lo zuccheto semolato in due mosse:

  • Preparare lo zucchero a velo: 30" vel Turbo
  • Aggiungere il resto degli ingredienti nel boccale e frullare 50" vel 7, 30" vel 5, 20" vel 4 spatolando.

Questa è la mia ricetta per il #GFFD ovvero Gluten Free Friday che sta diventando una tradizione!

Sorbetto alle fragole senza gelatiera

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply